19 commenti su “Il viaggio impossibile

    • a cosa ti servirebbe l’invisibilità Penna?

      perchè non s’incartano i progetti? a me succede sempre,allora o sono un illusa o una megalomane o un cattiva progettatrice,..oppure tutte e tre

  1. eppure bisogna abituarsi all’invisibile, all’impossibile, all’ineffabile, all’inesprimibile… per fare quel viaggio…
    baci

  2. Essere invisibile consente di penetrare nell’amore e, del tutto, nel sogno. E poi sfumare senza strascichi, quando l’amore e il sogno ci abbandonano.
    Qulcun altro, qui, ha detto ha ragione che questa deliziosa pagina ha delle accezioni teatrali.

  3. Un dialogo con la propria ombra, implica un grosso sforzo interiore; la capacità di guardare il faccia la realtà e riuscire a reggerla.
    Molto bella Margot, come sempre.

  4. non si direbbe ma ho anch’io dentro una personalità dark e mi piace moltissimo questa tua, in effetti la trovo molto teatrale, con quel “bisbiglio” sottolineato dalle parentesi, come di un’altra voce, tra il sogno e la veglia… un dialogo interiore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...