14 commenti su “La vita non è nelle nostre stanze

  1. mmmmh Volo…se la meta  finale è che una vita, la propria, non basta sono d'accordo con te, non so se Lennon intendesse questo, non conosco abbastanza il suo pensiero e fra i beatles e i rollingstones ho preferito sempre i secondi..
    per quanto mi sforzi rimango nella convinzione che non si può essere indaffarati a fare altre e lasciare che la vita ci accada intorno, è come mangiare qualcosa di squisito senza masticarlo e assaporarlo.

    nella mia vita spesso non ho colto molte opportunità ma gli eventi a posteriori mi hanno dato ragione, direi che ho rinunciato ad un bene immediato ed effimero per qualcosa di più complicato e faticoso.

    poi, sì, certo, sicuramente… gli altri da noi sono i puntelli del nostro essere

  2. io sto con lennon!

    nel senso che rintanandosi nella "propria vita", c'è il rischio – quasi la certezza – che ci si limiti a gustare solo una parte limitata della…"vita".

    che è fatta pure di quella degli "altri" non solo della "propria".

    nella "mia vita", ho ritenute appetibili alcune opportunità che ho ben colto, indipendentemente da essa.

    altre, seppur appetibili anch'esse, le ho disertate perché impegnato, viceversa, nella gestione della "mia vita".

    per carità, nessun rammarico.

    solo che partendo da lennon, passando attraverso aleteia per giungere, infine, a volovivace…mi convinco sempre più che ha ragione il primo!

    diciamo che una vita, la "propria", non basta…

  3. Una poesia potente nella sua delicatezza.
    La vita è un eterno ossimoro: etichettarla servirebbe solo a ridurla ad un mero palpito o battito di ciglia.

    L'amore post-atomico sarebbe una fusione di atomi cardiaci… o una fissione, nel mio caso: amo le esplosioni 😉

    Un saluto

  4. Eli.. sei sempre inappuntabile e generosa nei tuoi commenti

    Lorenzo.. dissetare te è un privilegio

    Stella… dovresti riconoscerti molto in questi versi, in bene e in male

    Rosy…grazie per l'ospitalità che mi hai riservato

    Volo…. non è che sono proprio d'accordo con Lennon, se così fosse non gusteresti niente della tua vita

    Blackcloud…bentornato da queste parti, passerò a trovarti prima possibile

    🙂 ❤

  5. Questa poesia possiede il dono del meraviglioso: apparentemente sembra scritta in modo semplice, invece ti disvela un incantesimo in forma di versi.
    Complimenti vivissimi e un abbraccio, poetessa.

  6. La vita si costruisce intorno al vuoto, ai sogni, ai desideri, agli incanti ….
    Bella una vita così

    Mi piace molto questa tua poesia    🙂

    Stella

  7. "la vita non è nelle nostre stanze..ma nei nostri desideri" un finale bellissmo per una poesia bellissima..
    una lunga rifessione, un lungo e profondo sguardo allo specchio, dove si costruisce il nostro esistere..
    è nei desideri, fatti di sogni, fatti di curiosità..
    fatti di conoscenza…
    è li la vita…
    è il fluire della vita..

    bella poesia, dicevo, nel suo scorrere iontorno al pensiero di vita..e di libertà..
    versi ben strutturati, limpidi e dissetanti, come l'acqua di sorgente…
    ma da sempre le tue poesie…sono "fonte"..
    ti abbraccio
    Lorenzo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...