13 commenti su “Esplodono giorni sulla pelle…

  1. Scivolo in un torpore rosso porpora, ma non arriva il sonno che sotto forma di pensieri incostanti……e parlo da solo.
    Ciao Margot
    Il Drago

  2. Grazie a te, Margot.
    Fuori dal luogo dei tuoi "fragorosi silenzi", son rari gli Spazi che diano forma alla parola:  si implode in dolenti poetiche dell’entropia, le ferite rinseccano al tocco di connettivìne d’artificio,
    frana il desiderio per i bordi scivolosi dell’implausibile. 
    Qui, da te, le apocalissi del senso si intrecciano
    con le vertiginose epifanie della creazione….

    (Per questo ho scavalcato il muro di recinzione). 

       

  3. Grazie Paolo, sei sempre il benvenuto in questo spazio dove puoi trovare il tuo
    un abbraccio
    M_

  4. il silenzio che urla dilatandosi nel rosso ( il rosso per me è purezza) va beh vado controcorrente …ma ci sono abituata
    la potenza delle forme mista all’elganza della parola
    notte dolce mia cara
    Lunaa

  5.  …. …..                       Sono nel silenzio
                           di quel maglione consumato
                                  di quel libro mai letto
    di quella polvere che un respiro invisibile smuove nell’aria
                         sono nel mio silenzio fragoroso.
    ………..
                                            
                     (Che torna a nascondersi dentro il libro)

    stupenda la liaison con l’ immagine del Catania, Margot.
    Ecco come l’arte sa attivare l’espansione dei confini del mondo …………………………………………………………………………… 

  6. Margot, solo tu riesci a fare delle parole emozioni che danno brividi a chi legge. Ed è bello esserti amica. Un abbraccio, cara.

  7. Daimon@ come sempre centri il bersaglio 🙂

    il quadro è meraviglioso, sto cercando di contattare il pittore per comprarlo, mi piace troppo
    un caro saluto

  8. A volte siamo "vittime" del nostro stesso scrivere.
    Quel muro d’inchiostro di cui tu parli è una percezione legata all’impossibilità di dare voce fisica al tuo silenzio.
    Il ricordo sa essere bastardo.

    Davvero molto bella e calzante l’immagine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...