21 commenti su “Ich bin gesund

  1. Trovare parole per quello che scrivi, commenti alla bellezza, alla forza emotiva che attraversare i corpi nel leggere, profondamente coinvolto…
    Provo a trasmetterti un abbraccio e un bacio di grata amicizia, vicinanza spirituale… 🙂
    E che ci troviamo pure Buona Pasqua, buona resurrezione quotidiana nell’arte, nell’amore che ci mantiene in vita…
    Ciao,
    Manu

  2. Margot,
    manchi. Spero sia tutto a posto.
    Amica mia ti auguro una Serena Pasqua. A te ed a tutta la tua famiglia.
    Un abbraccio forte e pieno d’affetto.
    Giò

  3. silenzi danno voce alle campane
    nella luce d’oro dell’alba
    s’impigliano
    arginati sul crinale a nuvolette
    sul pesco rosa :
    ha indossato per far festa
    una sciarpa colorata sui rami nudi.
    Lasciamo che la pace scenda
    rotolando dalla collina
    e pressi come un canto dentro al cuore :
    é Pasqua
    è risorto il Signore!

    Gli uguri per gli amici di Ladylunaa per la santa Pasqua 2008

  4. “Egli dimorerà tra di loro (…) e tergerà ogni lacrima dai loro occhi e non ci sarà più la morte, né il lutto, né lamento, né affanno, perché le cose di prima sono passate”
    (Apocalisse 21,3 ss)

  5. Carissima Margot, una pagina scritta in maniera stereotipata imposta a tutti i deportati di Auschwitz .. “io sto bene! .. tu, aspettami tornerò presto!”
    Resteranno sempre nei nostri occhi i corpi rinsecchiti e sguardi allucinati.
    Carissima ti lascio un abbraccio e buona domenica di pace! Dora

  6. Dolce amica,
    riesci ancora una volta a rendere tutto l’orrore e la ferocia di una crudeltà fuori da ogni comprensibile logica con la tua immensa sensibilità.
    Davvero complimenti.
    Giò

  7. “Più si fa buio intorno a noi e più dobbiamo aprire il cuore alla luce che viene dall’Alto.”

    Edith Stein

    ebrea filosofa carmelitana compatrona d’Europa
    morta ad Auschwitz domenica 9 agosto 1942

  8. la feroce ipocrisia dell’autarchismo,è coprire gli occhi di baci spinosi col fiato dilaniante della morte.
    Brividi di collera e di pietà ritornano leggendo queste tue magnifiche rime,incollata nell’attestarsi che da qualche parte nel nostro attuale mondo si svolgono ancora scene così…che Dio ci perdoni che ancora noi permettiamo che accadano.
    un grande abbraccio insiee all’augurio di una giornata serena
    ladylù

  9. Margot…ma cosa sei?Terribilmente vera questa poesia.Si sente il dolore che lacera l’anima di questi condannati a vivere.E quel Dio che hai messo alla fine,lì,nell’alto dei cieli,chiude la storia terrificante.Lui è là e tace.Atroce.
    Un bacio.
    Mari

  10. no questo e’ un capolavoro vero e proprio.

    proprio in questi giorni sto leggendo un volume di poesie figlie dell’olocausto.

    ” ma non sentivate l’odore del fumo? ”

    saLud.

  11. sei veramente bravissima,io scrivo deliri,pezzi di vita vera e finta.Allusioni e Delusioni di un copione già scritto che tento di cambiare.

    Ti bacio..e ti lascio un sorriso

  12. la Signora della sera e del cuore, è la Signora della villa bianca. è una sensazione. da provare in un terrazzo di pietra sopra una valle, coperti di stelle e del vento fresco che arriva dal mare. è un gusto proveniente dall’anima, guardando le luci della città ondeggiare. è il ghiaccio che geme da sentite sotto il proprio corpo, seduti al centro di un lago d’inverno. è ciò che ci rende vivi e mortali allo stesso tempo, la morte ne è soltanto aspetto come una porta in una distesa priva di confini. i dettagli sono le parti fondamentali dell’Unica cosa, determinano in quanto troppo spesso ignorati, “tagliati” perchè è così che ci insegnano a vivere.. la Signora della appartiene a ciò che segue le parole..
    un abbraccio, spero di aver potuto spiegare qualcosa, per quanto prolisso..

  13. Il sonno della ragione genera mostri.Mentre la Germania era assediata e stremata i campi e la macabra burocrazia dello sterminio non si sono mai fermati.Un intero popolo si macchiò di quelle stragi, è storia di ieri, e qualcuno ancora nega.Tanto per sdrammatizzare, io sono “pacifista”, quindi un bacio a destra, uno a sinistra…e uno al centro. ;-*

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...