14 commenti su “Mosse e movimenti

  1. la chiusa è spiazzante (in senso positivo)

    è un ciclo introspettivo questa fase…

    ti bacio cara Margot

    salutino a mari

  2. Margot…credo che nulla possa impedire la sofferenza.Forse ci sono diversi modi di viverla e affrontarla.Questa tua voglia di sentire la primavera,secondo me,è un buon segno.Spero sia un disgelo…un risvegliarsi serenamente da un freddo torpore…

    Spero che l’influenza sia passata.
    Un bacione…
    Mari

  3. …Mi ricorda “il settimo sigillo”, di Bergman, il maestro. La partita a scacchi con la morte.Il regista da me preferito…..e Margot la poetessa.

  4. Cara Margot,
    bentornata! Da quanto tempo!
    Come stai?
    Moi, comme ci comme ça.
    Grazie per il commento, e le tue parole.
    Sì, ultimamente il dark mi sta addosso…

    *Cheers*

  5. Mari cara, la lucidità e la capacità di comprensione non impediscono la sofferenza.

    Sono a letto con l’influenza e il mio cuoricino vorrebbe sentire la primavera…. che sia un disgelo?

    Vedremo….

    M_

  6. Sei sempre così chiara e pronta a darmi spiegazioni molto profonde carpendo in pieno i miei dubbi…
    Se ragionassi,anche per un solo minuto,con la tua lucidità,con la tua nitidezza di pensiero,quante cose riuscirei a capire…non so se bleffo con me stessa.Di sicuro penso troppo.Tu come stai?E il tuo cuore?
    Ti ringrazio sinceramente…
    M.C.

  7. Questo pittore di cui nutri la tua anima è davvero interessante. Trasuda sangue alchemico di rinascita. Riemergi nel modo elegante delle anime sensibili.

  8. Mari i segnali ci sono sempre e sono inequivocabili, spesso siamo noi che li ignoriamo o li fraintendiamo perchè preferiamo credere a ciò che ci fa più piacere.
    Abbandonati alle tue sensazioni, senza usare la ragione, loro ti diranno la verità, ma cerca di non bluffare, è molto facile farlo.
    Un bacio con affetto
    M_

  9. Cara,ogni tuo scritto è un’immersione in emozioni rare.
    Cosa scuce l’anima tremante?
    Perdersi nel covo di dolcezza del cuore.
    Versare sale e sangue.
    Accorgersi di essere sempre inseguiti da un’ombra.
    Illudersi di giocare quando invece ci si scontra con la morte.
    Quante verità in questi versi…
    Ora ti pongo una delle mie solite domande,quelle che mi tolgono il sonno.Come facciamo a capire o interpretare ciò che una persona prova per noi?Un bacione…
    Mari

  10. Quanta emozione mi dà questo tuo brano:” Ho tagliato fronde, rami caduchi,
    tralci di vita dove svanisce il ricamo del mio esistere…”
    Cara Margot, mi piace così tanto, che in tuo onore da questi ne trarrò una poesia!.. Con affetto Dora

  11. Una riflessione in versi sulla vita, sul nostro camminare, sul perdersi, sul ritrovarsi, disilludersi…Versi che colpiscono, affascinate il quadro che sembra nascondere codici d’esoterismo…
    È un piacere leggere ciò che scrivi, vengo qui e trovo ricchezza di pensieri, scoperte, bellezza nell’arte…
    A rileggerci,
    un bacio.
    Manu

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...