24 commenti su “Dell’Assenza

  1. Io mi occupo di bollettini e conto correnti.. lavoro noiosissimo. Se non fosse per la mia squadra (delle volte sembra di essere a Zelig) non sopravviverei!!!
    bacibaci Mari…

  2. Margot…ieri sera ho cercato di provocare una sua reazione…niente…mi usa indifferenza…Ma io non posso fare a meno di pensare a lui…Mi sto ubriacando di lavoro,cercando distrazione nelle mie carte da compilare…sai sono una segretaria!Tu di cosa ti occupi?E com’è andata oggi?Un bacione…
    Mari

  3. ciao, mi sono chiesto se esiste l’assenza o se è invece un’invenzione dell’uomo. Bisognerebbe capire intanto che significa “presenza”. Vabbuò, senti perchè non passi? Ciao

  4. stancante anche la mia Mari.. è iniziato il superlavoro che durerà fino a natale…
    fa sempre bene smuovere le acque..
    un bacio
    M_

  5. Andrea!Spero che le sorprese di ieri siano state belle e ti abbiano regalato qualcosa che desideravi!Bella la tua finestra…anch’io ho un magnifico panorama…si vedono le campagne e tanti alberi…ed al tramonto è un sogno!Un bacio…
    Mari

  6. Margot…sono qua…la mia giornata lavorativa è stata stressante:la gente è davvero strana!Per quanto mi riguarda,stasera ho intenzione di muovere un pò le acque,non so i risultati che otterrò,ma tanto peggio di come sto non posso stare!Vorrei solo fare la cosa giusta…A te com’è andata?Un bacio…
    Mari

  7. sì.. ricordo anche questa, mi ricordo anche il commento e di quanto tu ne fosti colpito…
    ora non ho sottomano il libro…
    poi ti lascerò uno dei miei passaggi preferiti…
    sto ascoltando il tuo pezzo di einaudi mentre scrivo… sentirti suonare mi rilassa davvero molto

  8. mari giornata stressante. Ma non senza sorprese inaspettate 😉
    non diciamo niente!
    e tu?
    un bacione a te che hai sempre un pensiero carino per me 😉

  9. All’improvviso oggi ho dentro una sensazione assurda e giusta. Ho capito, con una illuminazione segreta, di non essere nessuno. Nessuno assolutamente nessuno. Nel balenio del lamo quella che avevo creduto essere una città era una radura deserta; e la luce sinistra che mi ha mostrato me stesso non ha rivelato nessun cielo sopra di essa. sono stato derubato del potere di esistere, prima che esistesse il mondo.. (….) Io sono la perideria di una città inesistente, la chiosa prolissa di un libro nescritto. Non sono nessuno, nessuno.
    (F.Pessoa)

    ti ho copiato un pezzo che mi ha colpito. sto ancora a carissimo amico 😉 ma è splendido. Capisco che tu hai capito molto di me, avendomelo consigliato.

    e questo lo ricordi? 😉 (riferito al pezzo di pessoa)
    Ho capito.

    Ho perso il conto dei giorni.
    Eppure mi sembra di sentire il sapore di quella bistecca.
    Ultimo, germe dei sensi.
    Il problema è il cibo. Ci controllano con quello.

    Ero incastrato a vedere l’Eterno Ritorno in tv.
    In una storia ciclica, che non fa che ingoiarsi.
    Lì ho capito. Di non capire che qui, non siamo uomini.
    Non siamo bestie. Nemmeno siamo!

    Qui scontiamo la condanna, la vita.
    Il cibo è un parassita, che costruisce fibre nell’Essere.
    Nidifica tra le sinapsi, inchiodando la mente al corpo.
    E diventa pensare di vedere, sentire, decidere.

    Diventa la cosa giusta.
    Diventa bianco e nero.
    Diventa un dio che ci salva.

    E noi.
    Maiali all’ingrasso di niente, deterioriamo il nostro tempo,
    nella fatica di tentare -di essere-.

    “Non mangerò più niente” dissi illuminato, quando vedevo ancora carne
    su questa mia scatola. E pensavo di decidere, allora.
    Ed i respiri iniziavano ad essere così intensi da vedersi scorrere
    tra le costole. Anche il battito era visibile.

    -Il corpo è proiezione-

    Ma anche l’aria era contaminata.
    L’ho immaginato nell’ultimo vano tentivo di scegliere.
    Lei ha scelto per me.
    Fuggendo i miei polmoni,
    con l’astuzia di chi sa
    che il non essere,
    non può Essere.

    JmArX

  10. Cara…che bello sentirti…la versione maschile non l’ho mai sentita,provvederò…è una fortuna averti incontrata…
    Mari

  11. ciao Mari… la mia invece febbrile..
    da stamattina mi rilasso un attimo solo adesso…
    l’altro giorno in profumeria ho sentito la versione maschile di Hypnose…è ancora meglio di quella femminile, non riuscivo più a staccarmene..
    M_

  12. ***In chiodi a terra***

    Alla caduta di palpebre
    stendo la forma
    in un ritorno di voce

    e scricchiola al timpano
    la conta di battiti

    -su un giorno di notte-

    è bolero
    di mani
    sul muro
    striscianti

    il mio bianco meno bianco

    alle note degli occhi

    si stupisce di un bacio

    ho un nuovo passatempo
    ritaglio le assenze
    nelle foto degli altri

    e piango lacrime artificiali
    di quelle disinfettanti
    coagulando il mio sguardo
    ad Essere dissolvenza
    (JmArX)

    me la ricordo sì… Andrea
    una poesia che prende a morsi il cuore….

  13. te la ricordi?
    la mia Assenza..

    ***In chiodi a terra***

    Alla caduta di palpebre
    stendo la forma
    in un ritorno di voce

    e scricchiola al timpano
    la conta di battiti

    -su un giorno di notte-

    è bolero
    di mani
    sul muro
    striscianti

    il mio bianco meno bianco

    alle note degli occhi

    si stupisce di un bacio

    ho un nuovo passatempo
    ritaglio le assenze
    nelle foto degli altri

    e piango lacrime artificiali
    di quelle disinfettanti
    coagulando il mio sguardo
    ad Essere dissolvenza

  14. la mia giornata noiosa e sonnolenta.. poi per fortuna sono andata in palestra e fra gli esercizi e la bellezza del mio istruttore ho ripreso energia….
    un bacio Mari cara….

  15. Margot…l’assenza come il vuoto…il nulla…quanta verità in queste parole.Anche oggi non posso scriverti niente di bello della mia giornata…Ho lavorato e la mia mente a volte si è assentata…andando a trovare il mio tormento…A te com’è andata?Un bacio…
    Mari

  16. purtroppo anche se lo vorremmo non si puo sparire ma ci si puo solo nascondere dentro se stessi sperando di trovare nel vuoto che ci pervade un pò di serenità…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...