11 commenti su “Vampiri del cuore

  1. un Addio è come cibarsi della propria carne, ha scritto chi tu sai…per saziare una fame insaziabile e colmare un vuoto che non potrà mai essere colmato…e rimanere così, vacillanti sul ciglio di questo Baratro di disperazione e Morte…
    un saluto affettuoso, cara
    A.

  2. Scritto per emozionarmi… come sempre… in equilibrio fra sudore e sangue… temi cari nel delirio saporito dei sensi…

    Un bacione
    Flavio

  3. “Sembrava che il sangue gli stillasse dalle palpebre, goccia dopo goccia, scendesse sulla neve bianca, scrivendo sulla sua superficie immacolata il proprio nome. Grandi pipistrelli gli volteggiavano intorno e avvoltoi le cui calve teste erano grumi di sangue marcio.”

  4. La sto rileggendo innumerevoli volta, Margot, e ne resto ogni volta più incantato.
    Credo che la musa della dolcezza e del dolore ti tenessero la mano, come non mai, mentre la scrivevi.
    Ciao

  5. Ma dalle rovine a volte rinasce un fiore,
    un fiore bellissimo, ancor più bello perchè nato da un edificio ormai crollato, e il sole batte li a risvegliare il fior dormiente.
    ______________________________________________________Celtico.

  6. preferisco sempre l’altro tuo genere di poetare anche se ti riconosco brava.Vorrei che sciogliessi questo patto con la sofferenza. Ciao

  7. Sei sempre cosi energica con le tue poesia.
    Ci sono molte cose che mi piacciono nella tua scrittura e nel tuo modo di poetare.
    Avremo modo di discuterne (se ti va).
    Bacioni e buona serata!

  8. il tuo commento, Alby, così perspicace, come sempre, merita un risposta più esauriente che spero di poterti esporre prima possibile….
    🙂
    Margot

  9. Hai notato quanto sia frequente la metafora del vampiro?

    L’essere che, inizialmente puro, diviene alimento per un vampiro, cui cede la sua linfa per accedere al mistero dell’altro.

    Preso contatto con quel connibio di appagamento e di sofferenza poi se ne discosta, se ne allontana; quel che prima l’attirava poi lo respinge, e lo induce a cercare di colmare il vuoto s’è fatto in lui, trasformandosi a sua volta in vampiro…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...