8 commenti su “

  1. La visione del mondo che abbiamo parte sempre dall’esperienza che ne abbiamo avuto. Per cui sempre si parla di se stessi, l’importante è comprendere che è necessario ascoltare per esperire.
    E’ la differenza tra guardare e osservare.

    A parte questo…
    tanto più il pozzo è profondo tanto più è difficile, improbabile, impossibile che l’altrui sguardo riesca a vederne il fondo. E visto che è difficile, che spesso è uno sforzo intenso d’attenzione che porta solo a vaghe intuizioni come risultato, per comprendere perchè una persona non ci ha capiti o non ha voluto farlo si deve comprendere per quale motivo non ha avuto il desiderio di continuare a sondare il pozzo.
    Quanto al “gioco del voler credere”, è la pezza con cui rattoppiamo le delusioni nelle relazioni che rammendiamo di continuo invece di sforzarci di accettarne l’inevitabile mutazione, evoluzione, cambiamento. Che è parte integrante della vita.

  2. E’ un rischio che c’è comunque.
    Maggiore è il rischio di illudersi di comunicare, sarebbe come camminare sulla sottile superficie ghiacciata di un lago: prima o poi si rompe svelandoti drammaticamente la tua illusione.

    Da dove si parte? è possibile o meno comunicare?
    E’ questo che fa la differenza.

  3. Non capisco…
    Io assaporo le tue parole e respiro le tue emozioni, eppure il tuo mondo, il vostro se includo i tuoi compagni di viaggio, è completamente diverso dalla mia realtà, lontano da ogni mia normale concezione di arte.
    Voi siete un’ elite per me.
    In questo modo comprendo che tutte le mie aspirazioni giovanili e il mio sogno di divertare scrittore non sono niente se paragonate alla tua incredibile capacità di liberare le emozioni con sublimi poesie.
    Passami a trovare se vuoi.
    Saluti
    Andrea

  4. Intuire un senso in quella altrui stenografia o trovar voce in quel dialogo-monologo è forse l’unico vero modo per credere nella comunicazione.

  5. La mente e la solitudine…
    che conversa con se stessa..

    osservare se stessi..
    pensieri poetici e profondi…

    ti aspetto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...